CLARIDO

Italia - italiano - Ministero della Salute

Principio attivo:
MESOTRIONE; S-METOLACHLOR;
Commercializzato da:
SYNGENTA ITALIA S.P.A.
INN (Nome Internazionale):
MESOTRIONE; S-METOLACHLOR;
Dosaggio:
5.58 g; 46.5 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
Forma farmaceutica:
SOSPENSIONE
Area terapeutica:
DISERBANTE
Stato dell'autorizzazione:
Autorizzato
Numero dell'autorizzazione:
015088
Data dell'autorizzazione:
2011-03-02

CLARIDO

Erbicida selettivo

di pre- e post-emergenza precoce per il mais

Emulsione sospendibile

Composizione

Mesotrione puro

5,58 ( 60 g/l)

S-metolachlor puro

46,5 (500 g/l)

coformulanti q.b. a

g 100

Il prodotto contiene S-metolachlor , calcium dodecylbenzene

sulphonate,

alkanes,

C11-15-iso- e 2-methylpropan-1-ol

CONSIGLI DI PRUDENZA

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Evitare di respirare la polvere/i fumi/i gas/la nebbia/i vapori/gli

aerosol

Indossare guanti/indumenti protettivi/Proteggere gli occhi/il viso.

IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: lavare

abbondantemente con acqua e sapone.

In caso di irritazione o eruzione della pelle: consultare un medico.

Raccogliere il materiale fuoriuscito.

Smaltire il prodotto/recipiente in conformità della normativa vigente.

SYNGENTA ITALIA S.p.A.

Via Gallarate, 139 – MILANO – Tel. 02-33444.1

Distribuito da SIVAM S.p.A.

Stabilimento di produzione:

CHEMARK Ltd., Peremarton-Gyártelep, Tulipán utca (Hungary)

Registrazione Ministero della Salute n. 15088 del 2.03.2011

Partita n.

litri1

Altri stabilimenti di produzione:

. SYNGENTA AGRO S.A.S., Usine d’Aigues-Vives (Francia)

. SYNGENTA South Africa (Pty) Limited – Brits Production – Brits

(South Africa)

Stabilimento di confezionamento:

ALTHALLER ITALIA S.r.l., San Colombano al Lambro (MI)

Altre taglie: litri 5 – 10 – 20

® marchio registrato di una società del Gruppo Syngenta

INFORMAZIONI PER IL MEDICO

In caso di intossicazione, chiamare il medico per i consueti interventi di

pronto soccorso.

Consultare un Centro Antiveleni

CARATTERISTICHE

CLARIDO è un erbicida selettivo di pre-emergenza e di post-emergenza

precoce del mais attivo contro graminacee e dicotiledoni.

CLARIDO agisce per assorbimento attraverso il coleoptile e l’ipocotile,

assorbimento radicale e fogliare.

CAMPO D'IMPIEGO, EPOCA E DOSI DI APPLICAZIONE

Coltura: mais.

Epoca di applicazione: Pre-emergenza di coltura ed infestanti. In casi

particolari può essere impiegato anche in post-emergenza molto precoce

della coltura (2-3 foglie) su infestanti appena emerse (infestanti graminacee

comunque entro le prime 2 foglie e infestanti dicotiledoni entro le 4 foglie).

Dosi di applicazione:

PRE-EMERGENZA

2,5-2,8 litri di Clarido per ettaro.

POST-EMERGENZA PRECOCE

2-2,5 litri di Clarido per ettaro, con avvertenza di utilizzare la dose minore su

terreni leggeri.

CLARIDO si distribuisce impiegando 200-400 l/ha di acqua; può essere

applicato con irroratori a media o bassa pressione ed ugelli a ventaglio per

assicurare un’uniforme distribuzione ed una buona copertura del bersaglio.

INFESTANTI SENSIBILI

Echinochloa crus-galli (Giavone comune), Digitaria sanguinalis (Digitaria),

Setaria glauca (Setaria), Panicum dichotomiflorum (Giavone americano),

Poa annua (Fienarola), Sorghum halepense originato da seme (Sorghetta

da seme), Abutilon theophrasti (Cencio molle), Amaranthus hybridus

(Amaranto ibrido), Amaranthus lividus (Amaranto livido), Amaranthus

retroflexus (Amaranto comune), Anagallis arvensis (Anagallide), Capsella

bursa-pastoris (Borsa pastore comune), Chenopodium album (Farinaccio),

Chenopodium polyspermum (Polisporo), Commelina spp. (Commelina),

Fumaria officinalis (Fumaria comune), Galinsoga parviflora (Galinsoga),

Matricaria chamomilla (Camomilla comune), Polygonum lapathifolium

(Poligono nodoso), Polygonum persicaria (Persicaria), Raphanus

raphanistrum (Ravanello selvatico), Senecio vulgaris (Senecione comune),

Solanum nigrum (Erba Morella), Stellaria media (Stellaria), Veronica persica

(Veronica).

INFESTANTI MEDIAMENTE SENSIBILI

Acalypha virginica (Acalifa), Ammi majus (Visnaga maggiore), Bidens

tripartita (Forbicina), Polygonum aviculare (Correggiola), Polygonum

convolvulus (Convolvolo), Portulaca oleracea (Erba porcellana), Xanthium

strumarium (Nappola italiana), Scirpus maritimus (Cipollino) e Cyperus spp.

(Cipero).

AVVERTENZE

Per le applicazioni di pre-emergenza, si raccomanda di utilizzare la dose di 2

litri per ettaro su terreni molto leggeri.

Eseguire le applicazioni di pre-emergenza su terreno di preferenza già umido

o che verrà bagnato entro le prime due settimane dal trattamento da piogge o

irrigazioni. Le eventuali sarchiature eseguite dopo il trattamento devono

essere molto superficiali per non portare in superficie terreno con semi non

contenente l’erbicida.

Il trattamento, se effettuato in post-emergenza precoce della coltura, deve

essere eseguito con mais in buono stato vegetativo: non applicare il prodotto

su colture danneggiate da attacchi parassitari o sofferenti per il freddo,

ristagni d'acqua, siccità.

Non impiegare su linee pure utilizzate per la produzione di mais da seme e

mais dolce.

Post-emergenza precoce: i geoinsetticidi a base di terbufos e forate,

distribuiti in precedenza all’applicazione di Clarido, possono interferire con il

normale sviluppo del mais, così come si possono verificare interazioni con

insetticidi carbammati e fosforganici utilizzati in miscela con Clarido.

Versare direttamente il prodotto nella botte già parzialmente riempita di

acqua o nel serbatoio di premiscelazione dell'attrezzatura. Portare quindi il

liquido di irrorazione al volume stabilito mantenendo sempre in funzione

l'agitatore.

Non conservare nella botte la soluzione pronta per il trattamento (es. durante

la notte).

Durante il trattamento evitare sovrapposizioni di prodotto.

Al termine della applicazione di Clarido è necessario lavare accuratamente

l'attrezzatura con una soluzione di acqua ed idoneo detergente.

Dopo il trattamento, prima di rientrare in campo, attendere l'asciugatura della

vegetazione.

In caso di miscela con altri formulati, deve essere rispettato il periodo di

carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali

prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di

intossicazione, informare il medico della miscelazione compiuta.

Nel caso di forzata risemina, è possibile riseminare mais.

FITOTOSSICITA'

Alcuni giorni dopo il trattamento di post-emergenza precoce si possono

manifestare sulla coltura alcuni sintomi transitori rappresentati da decolorazioni

o imbianchimenti fogliari, che non hanno conseguenze sullo sviluppo e la

produzione del mais. Il prodotto può essere fitotossico per le colture non

indicate in etichetta.

Attenzione: da impiegarsi esclusivamente in agricoltura. Ogni altro uso è

pericoloso. Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti

da uso improprio del preparato.

Per proteggere gli organismi acquatici utilizzare il prodotto solo su terreni

pianeggianti (pendenza non superiore al 3%) e rispettare una fascia di

sicurezza non trattata di 5 metri dai corpi idrici superficiali.

Da non applicare con mezzi aerei

DA NON VENDERSI SFUSO

Non contaminare altre colture, alimenti, bevande e corsi d’acqua

Non operare contro vento

Il contenitore completamente svuotato non deve essere disperso nell’ambiente

Il contenitore non può essere riutilizzato

Non contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non pulire il

materiale d’applicazione in prossimità delle acque di superficie. Evitare la

contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle acque dalle aziende agricole

e dalle strade.

PER EVITARE RISCHI PER L’UOMO E PER L’AMBIENTE SEGUIRE LE

ISTRUZIONI PER L’USO

Etichetta autorizzata con D.D. del 27 marzo 2014 e modificata

secondo la procedura prevista dall’art. 7, comma 1, D.P.R. n.

55/2012, con validità dal 1° ottobre 2014

ATTENZIONE

INDICAZIONI DI PERICOLO

Puó provocare una reazione

allergica cutanea.

Molto tossico per gli organismi

acquatici con effetti di lunga durata.

Per evitare rischi per la salute umana

e per l'ambiente, seguire le istruzioni

per l'uso.

CLARIDO ®

Erbicidaselettivo

dipre-epost-emergenzaprecoceperilmais

Emulsionesospendibile

Composizione

Mesotrione puro g5,58(60 g/l)

S-metolachlorpuro g 46,5(500 g/l)

coformulantiq.b.a g100

Ilprodotto contiene S-metolachlor,calciumdodecylbenzene

sulphonate, alkanes, C11-15-iso-e2-methylpropan-1-ol

CONSIGLIDIPRUDENZA

Tenere fuoridallaportatadeibambini.

Evitaredirespirare lapolvere/ifumi/igas/la nebbia/ivapori/gli

aerosol

Indossare guanti/indumentiprotettivi/Proteggeregliocchi/ilviso.

IN CASODICONTATTOCON LAPELLE:lavare

abbondantemente conacquae sapone.

Incasodiirritazione o eruzione della pelle:consultare unmedico.

Raccogliere ilmaterialefuoriuscito.

Smaltire ilprodotto/recipiente inconformitàdellanormativa vigente.

SYNGENTAITALIAS.p.A.

Via Gallarate,139–MILANO–Tel.02-33444.1

DistribuitodaSIVAMS.p.A.

Stabilimento diproduzione:

CHEMARKLtd.,Peremarton-Gyártelep,Tulipánutca(Hungary)

Registrazione Ministerodella Saluten.15088del2.03.2011

Partitan. litri1

Altristabilimentidiproduzione:

.SYNGENTA AGROS.A.S.,Usined’Aigues-Vives(Francia)

.SYNGENTASouth Africa (Pty)Limited–BritsProduction–Brits

(South Africa)

Stabilimento diconfezionamento:

ALTHALLERITALIAS.r.l.,San Colombano alLambro (MI)

Altretaglie:litri5–10–20

INFORMAZIONIPER ILMEDICO

Incasodiintossicazione,chiamareilmedicopericonsuetiinterventidi

prontosoccorso.

Consultareun CentroAntiveleni

CARATTERISTICHE

CLARIDOè un erbicida selettivo di pre-emergenzaedipost-emergenza

precoce delmaisattivo contro graminacee edicotiledoni.

CLARIDOagisce per assorbimentoattraverso il coleoptile e l’ipocotile,

assorbimento radicaleefogliare.

CAMPOD'IMPIEGO, EPOCA EDOSI DI APPLICAZIONE

Coltura:mais.

Epoca diapplicazione:Pre-emergenzadicolturaedinfestanti.Incasi

particolari può essere impiegato anchein post-emergenzamoltoprecoce

dellacoltura(2-3foglie)suinfestantiappenaemerse (infestantigraminacee

comunqueentroleprime2foglieeinfestantidicotiledonientrole4 foglie).

Dosidiapplicazione:

PRE-EMERGENZA

2,5-2,8 litri diClaridoper ettaro.

POST-EMERGENZAPRECOCE

2-2,5litridiClaridoperettaro,con avvertenzadiutilizzareladoseminoresu

terreni leggeri.

CLARIDOsidistribuisceimpiegando200-400 l/ha di acqua;può essere

applicatocon irroratoriamediaobassapressioneedugelliaventaglioper

assicurareun’uniformedistribuzione edunabuona coperturadelbersaglio.

INFESTANTI SENSIBILI

Echinochloa crus-galli(Giavonecomune),Digitariasanguinalis(Digitaria),

Setaria glauca(Setaria),Panicumdichotomiflorum(Giavoneamericano),

Poaannua(Fienarola),Sorghumhalepenseoriginatodaseme (Sorghetta

da seme),Abutilontheophrasti(Cenciomolle),Amaranthushybridus

(Amarantoibrido),Amaranthuslividus(Amarantolivido),Amaranthus

retroflexus(Amaranto comune),Anagallisarvensis(Anagallide),Capsella

bursa-pastoris(Borsapastore comune),Chenopodiumalbum(Farinaccio),

Chenopodiumpolyspermum(Polisporo),Commelinaspp.(Commelina),

Fumaria officinalis(Fumaria comune),Galinsogaparviflora(Galinsoga),

Matricaria chamomilla(Camomillacomune),Polygonumlapathifolium

(Poligononodoso),Polygonumpersicaria(Persicaria),Raphanus

raphanistrum(Ravanelloselvatico),Seneciovulgaris(Senecionecomune),

Solanumnigrum(Erba Morella), Stellariamedia(Stellaria),Veronicapersica

(Veronica).

INFESTANTI MEDIAMENTESENSIBILI

Acalypha virginica(Acalifa),Ammimajus(Visnagamaggiore),Bidens

tripartita(Forbicina),Polygonumaviculare(Correggiola),Polygonum

convolvulus(Convolvolo),Portulacaoleracea(Erbaporcellana),Xanthium

strumarium(Nappolaitaliana),Scirpus maritimus(Cipollino)eCyperusspp.

AVVERTENZE

Perleapplicazionidipre-emergenza,siraccomandadiutilizzareladosedi2

litri per ettarosu terrenimolto leggeri.

Eseguireleapplicazionidipre-emergenzasuterrenodipreferenzagiàumido

ocheverràbagnatoentroleprime duesettimanedaltrattamentodapiogge o

irrigazioni.Le eventualisarchiature eseguite dopo il trattamento devono

esseremoltosuperficialipernonportareinsuperficieterrenocon seminon

contenentel’erbicida.

Iltrattamento,se effettuato in post-emergenzaprecoce della coltura,deve

essereeseguitoconmaisinbuonostatovegetativo:nonapplicareilprodotto

sucolturedanneggiatedaattacchiparassitariosofferentiperilfreddo,

ristagnid'acqua,siccità.

Nonimpiegaresulineepureutilizzateperlaproduzionedimaisdasemee

maisdolce.

Post-emergenzaprecoce:igeoinsetticidiabasediterbufoseforate,

distribuitiinprecedenza all’applicazionediClarido,possono interferire conil

normalesviluppodelmais,cosìcomesipossonoverificareinterazionicon

insetticidi carbammati e fosforganiciutilizzatiinmiscelaconClarido.

Versaredirettamenteilprodottonellabottegiàparzialmenteriempitadi

acqua onelserbatoiodipremiscelazione dell'attrezzatura.Portarequindiil

liquidodiirrorazionealvolumestabilitomantenendosempreinfunzione

l'agitatore.

Nonconservarenellabottelasoluzioneprontaperiltrattamento(es.durante

lanotte).

Duranteiltrattamentoevitaresovrapposizionidiprodotto.

AlterminedellaapplicazionediClaridoè necessariolavare accuratamente

l'attrezzaturaconunasoluzionediacquaed idoneo detergente.

Dopoiltrattamento,prima di rientrareincampo,attendere l'asciugatura della

vegetazione.

In caso dimiscelacon altri formulati,deve essere rispettatoilperiododi

carenzapiù lungo.Devonoinoltreessereosservatelenormeprecauzionali

prescritte per i prodotti piùtossici.Qualorasiverificasserocasidi

intossicazione,informareilmedicodellamiscelazionecompiuta.

Nelcasodiforzatarisemina,èpossibileriseminare mais.

FITOTOSSICITA'

Alcunigiornidopo il trattamento di post-emergenzaprecocesipossono

manifestaresullacolturaalcunisintomitransitorirappresentatidadecolorazioni

oimbianchimentifogliari,chenonhannoconseguenzesullosviluppoela

produzionedelmais.Ilprodottopuòesserefitotossicoperlecolturenon

indicate inetichetta.

Attenzione:da impiegarsi esclusivamente in agricoltura.Ogni altro usoè

pericoloso.Chiimpiegailprodottoèresponsabiledeglieventualidanniderivanti

da usoimpropriodelpreparato.

Perproteggeregliorganismiacquaticiutilizzareilprodottosolosuterreni

pianeggianti(pendenzanonsuperiore al3%)e rispettareunafasciadi

sicurezzanontrattatadi5metridaicorpiidricisuperficiali.

Da nonapplicareconmezziaerei

DANON VENDERSISFUSO

Noncontaminare altrecolture,alimenti,bevandeecorsid’acqua

Nonoperarecontrovento

Ilcontenitorecompletamentesvuotatonondeveesseredispersonell’ambiente

Ilcontenitorenonpuòessereriutilizzato

Noncontaminarel’acquaconilprodottooilsuocontenitore.Nonpulireil

materialed’applicazioneinprossimità delle acquedisuperficie.Evitarela

contaminazione attraversoisistemidiscolodelle acquedalle aziende agricole

e dalle strade.

PEREVITARE RISCHIPERL’UOMOE PERL’AMBIENTE SEGUIRE LE

ISTRUZIONI PERL’USO

Etichettaautorizzata conD.D.del27 marzo2014e modificata

secondolaprocedura prevista dall’art.7,comma 1,D.P.R. n.

INDICAZIONIDIPERICOLO

Puóprovocareunareazione

allergica cutanea.

Moltotossicopergliorganismi

acquaticiconeffettidilungadurata.

Perevitarerischiperla salute umana

eperl'ambiente,seguire le istruzioni

perl'uso.

Document Outline

Prodotti simili

Cerca alert relativi a questo prodotto

Condividi questa pagina