CAULISAN

Italia - italiano - Ministero della Salute

Principio attivo:
PROPAMOCARB;
Commercializzato da:
CIFO S.R.L.
INN (Nome Internazionale):
PROPAMOCARB;
Dosaggio:
67.0 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
Forma farmaceutica:
CONCENTRATO SOLUBILE
Area terapeutica:
FUNGICIDA
Stato dell'autorizzazione:
Revocato
Numero dell'autorizzazione:
009823
Data dell'autorizzazione:
1998-11-23

FOGLIO ILLUSTRATIVO

CAULISAN

Fungicida ad azione sistemica

CAULISAN

Composizione:

- PROPAMOCARB Cloridrato g 66,5 (= 722 g/l)

- Coadiuvanti q.b. a g 100

ATTENZIONE : MANIPOLARE CON

PRUDENZA

CIFO

S.p.A.S. Giorgio di Piano (BO)

Stabilimenti di produzione: IND. CHIMICHECAFFAROS.p.A.

Aprilia (LT)

SARIAF S.p.A. - Faenza (RA)

LIFA S.r.l. - Vigonovo (VE)

LIFA S.r.l. - IsolaVicentina (VI)

Registrazione n. 9823 del 23/11/98del Ministero della Sanità

Contenutonetto: 20- 30 -40 -50 - 60- 70 -80- 90 ml

Partita N.

CONSIGLI DIPRUDENZA:

Conservare fuoridella portata dei bambini. Conservare lontano da

alimenti o mangimi e da bevande. Non mangiare, né bere, né

fumare durante l’impiego.

NORME PRECAUZIONALI: conservare la confezione ben chiusa

- evitare il contatto con la pelle, gli occhi e gli indumenti - dopo la

manipolazione ein caso di contaminazione lavarsi accuratamente

con acqua e sapone.

INFORMAZIONIPER ILMEDICO: in caso diintossicazione

chiamare il medico per i consueti interventi di pronto soccorso.

MODALITA’ D’IMPIEGO:Fungicida sistemico indicato nella

difesa di numerose colture nel combattere i seguenti ficomiceti:

Pythium spp., Phytophthora sp.;Peronospora,

Pseudoperonospora, Aphanomices sp., Bremia.

Viene assorbito prevalentemente dalle radici epoi traslocato

nell’apparato fogliare, caratterizzato da una lunga e completa

protezione edelevata selettivitàsulle colture manifestando, su di

esse, uno stimolo nei confronti della radicazione e sullo sviluppo

Il prodotto ha la caratteristicadi poter essere impiegato con

numerose tecniche quali: trattamenti fogliari, concia delle sementi,

bagno dei bulbi e delle talee, disinfezione dei terricciati e dei letti

di semina, trattamenti al terreno in pre epost-trapiantodelle

colture.

Viene impiegato sulleseguenti colture: Agrumi, Melo, Pero,

Fragola, Cavoli, Lattuga, Cicoria,Indivia, Radicchio, Spinacio,

Bietola da foglia e da costa , Sedano, Prezzemolo, Basilico,

Cucurbitacee (cocomero, melone, zucca, zucchino, cetriolo),

Solanacee (pomodoro, peperone,melanzana), Carota, Bietola da

orto, Rapa, Cipolla, Aglio Porro, Tabacco, floreali, forestali,

ornamentali, neivivai, nei semenzai, nella conciadelle sementi e

bulbi, campi da golf e prati ornamentali. Interventi:

TRATTAMENTI FOGLIARI: viene impiegato nella dose di 1,5 - 3

litri per ettaro dicoltura in circa 15 - 20 ettolitri diacqua (pari a 7-

15 ml per50mq in 7 – 10litri d’acqua), sulle colture sopra

menzionate.

CONCIADELLESEMENTI: la dose di impiego èdi 1 - 4 ml per

kg diseme di piccole dimensionie 10 - 40 mlper kg diseme di

dimensioni maggiori.

PREPARAZIONEDEI TERRICCIATI:impiegare 300ml di

prodotto per metro cubo di terriccio,disciolti incirca 20 litri di

acqua.

TRATTAMENTI AISEMENZAI: impiegare 8 - 12ml per metro

quadro di superficie disciolti in4 - 5 litri di acqua con l’avvertenza

di ripetere il trattamento cinquegiorni prima del trapianto con

l’utilizzo di 6 - 8 litri di acqua permetro quadrato.

TRATTAMENTI ALTERRENO: pre-trapianto: impiegare 8-12 ml

per metro quadro in 3 - 5 litri diacqua; post- trapianto: impiegare

100 - 200 ml perpianta di una soluzione ottenutadiluendo 200 ml

di prodotto perq.le acqua (pari a 20 ml per10litri d’acqua):

trattareogni 10 -15 giorni conunmassimo di 3 - 4 interventi.

COLTUREFLOREALIINGENERALE:informazioni

particolareggiateper le seguenti colture: Garofano - Gerbera, si

impiega il prodotto specificatamente controPythium e

Phytophtora alla dose di 12 - 15ml per metro quadro, discioltoin

circa 2 - 4litri diacqua, trattandodue giorni prima dell’impiantoe

quindi procedendo all’incorporamento.Successivamente

impiegare 200mlper q.le acqua (pari a 20ml per10 litri d’acqua),

con trattamentofogliare, bagnando abbondantemente con 400-

500 litri ogni 1000 metri quadri (pari a 4-5 litri ogni 10 mq), ad

intervalliinizialmente di circa 8 -10 giorni e successivamente ogni

15 - 25 giorni.

BULBOSE: percontrollare Pythium ultimum ePhytophtora si

immergono i bulbi per 20 - 30 minuti in una soluzione contenente

300 ml di prodotto per q.le acqua (pari a 30ml per 10 litri

d’acqua), poi, prima della messaa dimora, si trattail terrenocon

10 - 12 ml di prodotto per metro quadrato in 2 - 4litri di acqua e

PIANTEFORESTALI(VIVAI):contro Phytophtora cactorum,

Phytophtora cinnamomi e Pythium, intervenendo trattando il

substrato colturale con 300 mldi prodotto per metro cubo,

disciolto in 8 - 10 litri di acqua;si deve intervenire in caso di

necessità ogni 15- 18 giorni con200ml di prodotto in 4 - 5 litri di

acqua per metroquadro.

CAMPI DAGOLF – TAPPETI ERBOSI – PRATI

ORNAMENTALI:per il controllodi Pythium ap. edaltre specie,

trattare con interventi fogliari a1 - 1,5 ml permetro quadro,

impiegando nonmeno di 100 -200 litri di soluzione per1000mq

(pari a1-2litri di soluzione per10 mq). Iniziarei trattamenti

quando si verificano le condizionifavorevoli allosviluppo della

malattia ripetendo i trattamenti ogni 14 - 15 giorni.

COMPATIBILITA’:Non compatibile con i prodotti a reazione

alcalina (Polisolfuri, PoltigliaBordolese) e gli oli minerali.

AVVERTENZE: Incaso di miscela con altri formulati deve essere

rispettato il periodo di carenza più lungo. Devonoinoltre essere

osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più

tossici. Qualorasi verificasserocasi d’intossicazione informare il

medico della miscelazione compiuta.

Sospendere itrattamenti 20giorni primadel raccolto.

Attenzione: Da impiegare esclusivamente in agricoltura, nelle

epoche e pergli usi consentiti.Ogni altro uso è pericoloso.

Chi impiega ilprodotto èresponsabile deglieventuali danni

derivanti da uso improprio del preparato.

Da non applicarecon i mezzi aerei

Per evitare rischi per l’uomo e perl’ambiente seguire le istruzioni

per l’uso

Non contaminarealtre colture,alimenti, bevande ecorsi d’acqua

Da non vendersi sfuso

Smaltire le confezionisecondo lenorme vigenti

Il contenitore completamente svuotato non deve essere disperso

nell’ambiente

Non operare contro vento

Il contenitore nonpuò essere riutilizzato

Non contaminarel’acqua con il prodotto o il suo contenitore

Prodotti simili

Cerca alert relativi a questo prodotto

Condividi questa pagina