ARDENT E-FLO

Italia - italiano - Ministero della Salute

Principio attivo:
AZIMSULFURON;
Commercializzato da:
CHEMINOVA A/S
INN (Nome Internazionale):
ACRINATHRIN;
Dosaggio:
7.01 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
Forma farmaceutica:
EMULSIONE OLIO/ACQUA
Area terapeutica:
INSETTICIDA-ACARICIDA
Stato dell'autorizzazione:
Ri-registrato
Numero dell'autorizzazione:
013761
Data dell'autorizzazione:
2007-10-02

ETICHETTA/FOGLIO ILLUSTRATIVO

Etichetta adeguata ai sensi del D.D. emesso in data 22/01/2018

ARDENT

E-FLO

Insetticida - Acaricida

Emulsione olio/acqua

MECCANISMO D’AZIONE: IRAC 3A

ARDENT

E-FLO Registrazione del Ministero della Salute n° 13761 del 02/10/2007

Composizione su 100 g:

Acrinatrina pura

Coformulanti q.b. a

g 7,0% (pari a 75 g/L)

g 100

Partita n.

ATTENZIONE

taglie:

10-25-50-100-250-500 mL

1-5-10 L

CHEMINOVA A/S

Thyborønvej 78, DK-7673 Harboøre (Danimarca)

Tel: +45 9690 9690

Distribuito da:

CHEMINOVA AGRO ITALIA Srl

Via Fratelli Bronzetti 32/28 – 24124 Bergamo - Tel. 035 19904468

Stabilimenti di produzione

(formulazione e confezionamento o sola formulazione):

CHEMINOVA A/S - Thyborønvej 78, DK 7673 Harboøre (Danimarca)

PROVALL – St. Marcel – 13367 Marsiglia (Francia)

ISAGRO SpA – Aprilia (LT)

CHEMINOVA DEUTSCHLAND GmbH & Co. KG - Stader Elbstrasse 26-28 D-21683 Stade (Germania)

SBM FORMULATION - Avenue Jean Foucault, CS621, 34 535( Z.I.) Benziers Cedex (Francia)

ALTHALLER ITALIA Srl - Str. Com.le per Campagna, 5 - 20078 S. Colombano al Lambro (MI)

Stabilimento di confezionamento: ZAPI Industrie Chimiche S.p.A. – III Strada, 12 - Conselve (PD)

INDICAZIONI DI PERICOLO: H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga

durata.

CONSIGLI DI PRUDENZA: P102 Tenere fuori dalla portata dei bambini

PREVENZIONE:

mangiare,

bere,

fumare

durante

l'uso.

P280

Indossare

guanti/

indumenti protettivi/Proteggere gli occhi/Proteggere il viso. P308+P313 IN CASO di esposizione o di

possibile esposizione, consultare un medico.

REAZIONE: P391 Raccogliere il materiale fuoriuscito

SMALTIMENTO:

P501

Smaltire

prodotto/recipiente

accordo

alle

norme

vigenti

rifiuti

pericolosi.

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI SUI PERICOLI: EUH 401 Per evitare rischi per la salute umana e

per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

PRESCRIZIONI

SUPPLEMENTARI:

Durante

l’impiego,

accordo

corrette

norme

applicazione, assicurare la protezione delle vie respiratorie con una maschera idonea (filtro tipo

A2/P2 o tipo A2/P3). Applicare il prodotto in assenza di vento e a distanza ragionevole da persone

prive di protezioni e da animali domestici. Dopo il trattamento, prima di rientrare in campo senza

protezione, attendere che il deposito umido sulla vegetazione sia completamente asciugato. Non

contaminare l’acqua con il prodotto o il suo contenitore. Non pulire il materiale d’applicazione in

prossimità delle acque di superficie. Evitare la contaminazione attraverso i sistemi di scolo delle

acque dalle aziende agricole e dalle strade. Per proteggere gli organismi acquatici rispettare una

fascia di sicurezza non trattata di: 25 metri dai corpi idrici superficiali in combinazione con ugelli che

riducano la deriva del 90% oppure assicurare una riduzione totale della deriva del 99% per le

pomacee, melo, pero, pesco, nettarino ed altre drupacee (albicocco, ciliegio e susino):

25 metri dai corpi idrici superficiali (di cui 5 metri con fascia vegetata) in combinazione con ugelli

che riducano la deriva del 75% oppure assicurare una riduzione totale della deriva del 98% e

ridurre il ruscellamento del 50%, per uve (da vino e da tavola) e piante ornamentali;

15 metri dai corpi idrici superficiali (di cui 10 metri con fascia vegetata) in combinazione con ugelli

che riducano la deriva del 50% oppure assicurare una riduzione totale della deriva del 95% e

ridurre il ruscellamento del 60%, per fragola, pomodoro, melanzane, peperone, zucca, cipolla e

aglio;

20 metri dai corpi idrici superficiali in combinazione con ugelli che riducano la deriva del 30%

oppure assicurare una riduzione totale della deriva del 93% per il cotone.

Per proteggere gli artropodi non bersaglio rispettare una fascia di sicurezza non trattata di:

20 metri da zona non coltivata oppure assicurare una riduzione totale della deriva del 92% per le

pomacee, melo, pero, pesco, nettarino ed altre drupacee (albicocco, ciliegio e susino);

10 metri da zona non coltivata oppure assicurare una riduzione totale della deriva dell’85% per uve

(da vino e da tavola) e piante ornamentali

5 metri da zona non coltivata oppure assicurare una riduzione totale della deriva del 46% per

fragola, pomodoro, melanzana, peperone, zucca, dolcetta, scarola/indivia a foglie larghe, rucola,

senape juncea, cipolla e aglio.

Pericoloso per le api. Per proteggere le api e altri insetti impollinatori non applicare alle colture al

momento della fioritura. Non utilizzare quando le api sono in attività. Rimuovere o coprire gli alveari

durante l’applicazione e per 24-48 ore dopo il trattamento. Non applicare in presenza di piante

infestanti in fiore. Eliminare le piante infestanti prima della fioritura.

INFORMAZIONI PER IL MEDICO

sintomatologia

tossica

nell’animale

caratterizzata

sedazione,

ptosi,

ipersalivazione

dispnea. Arrossamenti oculari e disturbi dell’apparato respiratorio dopo inalazione.

Terapia sintomatica. AVVERTENZA: Consultare un Centro Antiveleni.

CARATTERISTICHE

ARDENT

E-FLO è un insetticida-acaricida in emulsione olio/acqua a base di Acrinatrina, sostanza attiva

appartenente alla famiglia chimica dei piretroidi. E’ particolarmente efficace contro tripidi (Frankliniella

occidentalis, Taeniothrips meridionalis, ecc.); è inoltre attivo contro cicaline e contro le forme mobili dei più

comuni acari fitofagi tetranichidi. Agisce come modulatore dei canali del sodio, prolungandone il flusso. Il

risultato è l'interruzione della trasmissione sinaptica, con conseguente blocco dell’attività nervosa. ARDENT

E-FLO agisce per contatto esercitando un’azione rapida e duratura. Per ottenere i migliori risultati è

necessario effettuare una bagnatura accurata ed uniforme di tutta la vegetazione.

CAMPI E DOSI D’IMPIEGO

MELO, PERO

Contro i ragnetti rossi (Panonychus ulmi, Tetranychus urticae) impiegare alla comparsa delle prime forme

mobili alla dose di 30-45 ml/hl (dose massima: 0,3 l//ha). Effettuare massimo 2 trattamenti all’anno con un

intervallo di 10 giorni, entro la fase fenologica di caduta petali (BBCH 67-69). Impiegare un volume di acqua

di 650 -1.000 l/ha.

PESCO, NETTARINE

Contro i tripidi fiorali (Thrips major, Taeniothrips meridionalis), intervenendo a caduta petali, contro il tripide

occidentale (Frankliniella occidentalis), trattando alla comparsa dell’infestazione e contro il ragnetto rosso

(Panonychus ulmi) applicando ARDENT

E-FLO alla comparsa delle prime forme mobili, alla dose di 30-45

ml/hl (dose massima 0,3 l/ha).

Effettuare massimo 2 trattamenti all’anno con un intervallo di circa 10 giorni, utilizzando un volume d’acqua

di 650-1.000 l/ha.

ALBICOCCO, CILIEGIO, SUSINO:

Contro i tripidi fiorali (Thrips major, Taeniothrips meridionalis) intervenendo a caduta petali e contro il

ragnetto rosso (Panonychus ulmi) trattando alla comparsa dell’infestazione alla dose di 30-45 ml/hl (dose

massima 0,3 l/ha).

Effettuare massimo 2 trattamenti all’anno con un intervallo di circa 10 giorni, utilizzando un volume d’acqua

di 650-1.000 l/ha.

VITE da vino

Contro le cicaline (Scaphoideus titanus, Empoasca decedens, E.flavescens, Zygina rhamni) alla dose di 20-

60 ml/hl (dose massima: 0,3 l/ha) intervenendo alla comparsa delle prime forme mobili da ingrossamento

acini all’inizio dell’invaiatura Effettuare massimo 2 interventi all’anno con un intervallo di circa 10 giorni.

Impiegare un volume di acqua di 200 - 600 l/ha.

ETICHETTA/FOGLIO ILLUSTRATIVO

Etichetta adeguata ai sensi del D.D. emesso in data 22/01/2018

VITE da tavola

Contro il tripide occidentale (Frankliniella occidentalis) alla dose di 30-60 ml/hl (dose massima: 0,3 l/ha)

intervenendo a inizio fioritura (5-10% fiori aperti) e ripetendo il trattamento circa 10 giorni dopo, avendo cura

di bagnare accuratamente la zona dei grappoli.

Contro le cicaline (Scaphoideus titanus, Empoasca decedens, E .flavescens, Zygina rhamni) alla dose di 20-

60 ml/hl (dose massima: 0,3 l/ha) intervenendo alla comparsa delle prime forme mobili da ingrossamento

acini all’inizio dell’invaiatura. Impiegare un volume di acqua di 500 -1.000 l/ha.

Effettuare massimo 2 trattamenti all’anno ad intervalli di 10 giorni.

FRAGOLA, POMODORO, MELANZANA (in serra ed in pieno campo)

Contro i tripidi (Frankliniella occidentalis, Thrips tabaci, Heliothrips haemorroidalis) alla dose di 40-60 ml/hl

(dose massima: 0,3 l/ha) intervenendo ad inizio infestazione. Effettuare massimo 2 trattamenti all’anno entro

la fase fenologica della pre-fioritura (BBCH 56), ad intervalli di circa 10 giorni. Assicurare una bagnatura

accurata ed uniforme della vegetazione. Distribuire con un volume di 500-700 litri/ha di acqua.

PEPERONE (in serra ed in pieno campo)

Contro i tripidi (Frankliniella occidentalis, Thrips tabaci, Heliothrips haemorroidalis) alla dose di 40-60 ml/hl

(dose massima: 0,3 l/ha) intervenendo ad inizio infestazione. Effettuare massimo 2 trattamenti all’anno ad

intervalli di circa 10 giorni. Assicurare una bagnatura accurata ed uniforme della vegetazione. Distribuire con

un volume di 500-700 litri/ha di acqua.

CETRIOLO, CETRIOLINO, ZUCCHINO (in serra), ZUCCA (in pieno campo)

Contro i tripidi (Frankliniella occidentalis, Thrips tabaci, Heliothrips haemorroidalis) alla dose di 40-60 ml/hl

(dose massima: 0,3 l/ha) intervenendo ad inizio infestazione. Effettuare massimo 3 trattamenti all’anno su

cetriolo, cetriolino e zucchino e 2 applicazioni all’anno su zucca, entro la fase fenologica della pre-fioritura

(BBCH 56) ad intervalli di circa 10 giorni. Assicurare una bagnatura accurata ed uniforme della vegetazione,

in particolarmente nella zona dei fiori. Distribuire con un volume di 500-700 litri/ha di acqua.

DOLCETTA, SCAROLA/INDIVIA A FOGLIE LARGHE, RUCOLA, SENAPE JUNCEA (in pieno campo)

Contro i tripidi (Frankliniella occidentalis, Thrips tabaci) alla dose di 40-60 ml/hl (dose massima: 0,3 l/ha)

intervenendo ad inizio infestazione. Effettuare massimo 2 trattamenti all’anno, ad intervalli di circa 10 giorni.

Distribuire con un volume di 500- 700 litri/ha di acqua.

FAGIOLINO (in serra ed in pieno campo)

Contro i tripidi (Frankliniella occidentalis, Thrips tabaci) alla dose di 40-60 ml/hl (dose massima: 0,3 l/ha)

intervenendo ad inizio infestazione. Effettuare massimo 2 trattamenti all’anno entro la fase fenologica della

pre-fioritura (BBCH 56), ad intervalli di circa 10 giorni. Distribuire con un volume di 500-700 litri/ha di acqua..

AGLIO, CIPOLLA, SCALOGNO (in serra ed in pieno campo)

Contro i tripidi (Frankliniella occidentalis, Thrips tabaci) alla dose di 30-80 ml/hl (dose massima: 0,3 l/ha)

intervenendo ad inizio infestazione. Effettuare massimo 2 trattamenti all’anno, ad intervalli di circa 10 giorni.

Assicurare una bagnatura accurata ed uniforme della vegetazione. Distribuire con un volume di 300-1.000

litri/ha di acqua.

COTONE:

Contro

tripidi

alla dose

40-80 ml/hl

(dose massima:

l/ha)

intervenendo

inizio

infestazione. Effettuare massimo 2 trattamenti all’anno, ad intervalli di circa 10 giorni. Distribuire con un

volume di 300-750 litri/ha di acqua.

COLTURE ORTICOLE DA SEME (in serra ed in pieno campo)

Contro i tripidi (Frankliniella occidentalis, Thrips tabaci, Heliothrips haemorroidalis) alla dose di 40-80 ml/hl

(dose massima: 0,3 l/ha) intervenendo ad inizio infestazione. Effettuare massimo 2 trattamenti all’anno, ad

intervalli di circa 10 giorni. Distribuire con un volume di 300-750 litri/ha di acqua

COLTURE ORNAMENTALI ERBACEE E LEGNOSE (in serra e in pieno campo)

Contro i tripidi (Frankliniella occidentalis, Thrips tabaci, ecc.) e i ragnetti rossi (Tetranychus urticae) alla dose

di 30-60 ml/hl (dose massima: 0,3 l/ha) intervenendo ad inizio infestazione. Effettuare massimo 2 trattamenti

all’anno, ad intervalli di circa 10 giorni. Distribuire con un volume di 500-1.000 litri/ha di acqua.

PREPARAZIONE DELLA MISCELA: riempire per metà la botte di distribuzione ed aggiungere la quantità

necessaria di ARDENT

E-FLO. Sciacquare i contenitori vuoti versandone l’acqua nel serbatoio. Aggiungere

il resto dell’acqua mantenendo in funzione l’agitatore fino al termine dell’irrorazione.

Nel caso di impiego di ARDENT

E-FLO in miscela con altri prodotti, ciascun formulato deve essere

aggiunto separatamente nella botte di distribuzione, tenendo conto di eventuali indicazioni sull’ordine di

miscelazione.

COMPATIBILITÀ: Avvertenza: in caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di

carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più

tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione, informare il medico della miscelazione compiuta.

FITOTOSSICITÀ: non trattare quando le colture sono sotto stress per il freddo, la siccità, carenza di nutrienti

ecc. Dato l’ampio numero e la continua introduzione di nuove varietà di colture floricole ed ornamentali, è

consigliabile effettuare saggi di selettività prima di estendere il trattamento su tutto l’impianto.

SOSPENDERE

TRATTAMENTI

GIORNI

PRIMA

DELLA

RACCOLTA

AGLIO,

CIPOLLA,

SCALOGNO, 7 GIORNI SU PEPERONE, 14 GIORNI SU DOLCETTA, SCAROLA/INDIVIA A FOGLIE

LARGHE, RUCOLA, SENAPE JUNCEA, CILIEGIO, SUSINO, PESCO, NETTARINE E ALBICOCCO. 28

GIORNI SU VITE DA VINO E DA TAVOLA.

SU MELO E PERO SOSPENDERE I TRATTAMENTI ENTRO LA FASE FENOLOGICA DI CADUTA

PETALI (BBCH 67-69)

FRAGOLA,

POMODORO,

MELANZANA,

CETRIOLO,

CETRIOLINO,

ZUCCHINO,

ZUCCA,

FAGIOLINO SOSPENDERE I TRATTAMENTI ENTRO LA FASE FENOLOGICA DI PRE-FIORITURA

(BBCH 56).

ATTENZIONE

Da impiegarsi esclusivamente per gli usi e alle condizioni riportate in questa etichetta.

Chi impiega il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da uso improprio del preparato.

Il rispetto di tutte le indicazioni contenute nella presente etichetta è condizione essenziale per

assicurare l’efficacia del trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone ed agli animali.

CONSERVARE AL RIPARO DAL GELO

NON APPLICARE CON MEZZI AEREI

NON CONTAMINARE ALTRE COLTURE, ALIMENTI E BEVANDE O CORSI D’ACQUA

OPERARE IN ASSENZA DI VENTO

DA NON VENDERSI SFUSO

IL CONTENITORE COMPLETAMENTE SVUOTATO NON DEVE ESSERE DISPERSO NELL'AMBIENTE

IL CONTENITORE NON PUÒ ESSERE RIUTILIZZATO

ETICHETTA FORMATO RIDOTTO

Etichetta adeguata ai sensi del D.D. emesso in data 22/01/2018

ARDENT

E-FLO

Insetticida - Acaricida

Emulsione olio/acqua

MECCANISMO D’AZIONE: IRAC 3A

ARDENT

E-FLO Registrazione del Ministero della Salute n° 13761 del 02/10/2007

Composizione su 100 g:

Acrinatrina pura

Coformulanti q.b. a

g 7,0% (pari a 75 g/L)

g 100

Partita n.

ATTENZIONE

taglie:

10-25-50-100 mL

CHEMINOVA A/S

Thyborønvej 78, DK-7673 Harboøre (Danimarca)

Tel: +45 9690 9690

Distribuito da:

CHEMINOVA AGRO ITALIA Srl

Via Fratelli Bronzetti 32/28 – 24124 Bergamo - Tel. 035 19904468

Stabilimenti di produzione

(formulazione e confezionamento o sola formulazione):

CHEMINOVA A/S - Thyborønvej 78, DK 7673 Harboøre (Danimarca)

PROVALL – St. Marcel – 13367 Marsiglia (Francia)

ISAGRO SpA – Aprilia (LT)

CHEMINOVA DEUTSCHLAND GmbH & Co. KG - Stader Elbstrasse 26-28 D-21683 Stade

(Germania)

SBM FORMULATION - Avenue Jean Foucault, CS621, 34 535( Z.I.) Benziers Cedex (Francia)

ALTHALLER ITALIA Srl - Str. Com.le per Campagna, 5 - 20078 S. Colombano al Lambro (MI)

Stabilimento di confezionamento: ZAPI Industrie Chimiche S.p.A. – III Strada, 12 - Conselve (PD)

INDICAZIONI DI PERICOLO: H410 Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di

lunga durata.

CONSIGLI DI PRUDENZA: P102 Tenere fuori dalla portata dei bambini

PREVENZIONE: 270 Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso. P280 Indossare guanti/

indumenti

protettivi/Proteggere

occhi/Proteggere

viso.

P308+P313

CASO

esposizione o di possibile esposizione, consultare un medico.

REAZIONE: P391 Raccogliere il materiale fuoriuscito

SMALTIMENTO: P501 Smaltire il prodotto/recipiente in accordo alle norme vigenti sui rifiuti

pericolosi.

INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI SUI PERICOLI: EUH 401 Per evitare rischi per la salute

umana e per l'ambiente, seguire le istruzioni per l'uso.

PRIMA DELL’USO LEGGERE IL FOGLIO ILLUSTRATIVO

SMALTIRE LE CONFEZIONI SECONDO LE NORME VIGENTI IL CONTENITORE

NON PUÒ ESSERE RIUTILIZZATO IL CONTENITORE COMPLETAMENTE

SVUOTATO NON DEVE ESSERE DISPERSO NELL’AMBIENTE

Prodotti simili

Cerca alert relativi a questo prodotto

Condividi questa pagina