ALDICARB SGARAVATTI NEMACARB 5G

Italia - italiano - Ministero della Salute

Principio attivo:
ALDICARB;
Commercializzato da:
N. SGARAVATTI & C. S.P.A.
INN (Nome Internazionale):
ALDICARB;
Dosaggio:
4.75 g I valori indicati sono per 100 g di prodotto.
Forma farmaceutica:
GRANULARE
Area terapeutica:
INSETTICIDA-NEMATOCIDA
Stato dell'autorizzazione:
Revocato
Numero dell'autorizzazione:
009682
Data dell'autorizzazione:
1998-07-07

Norme Precauzionali:Conservare la confezione ben chiusa

INFORMAZIONI PER IL MEDICO

Sintomi:lnibitore dell'acetilcolinesterasi con la quale forma un lega-

me labile che, determinando una facile regressione della sintomatolo-

gia, può indurreil paziente a sottovalutare l'intossicazione.

Sintomi muscarinici:Disturbi dell'accomodazione, ambliopia, miosi,

lacrimazione, scialorrea e broncorrea con broncospasmo; vomito,

diarrea, bradicardia.

Sintomi nicotinici :Tremori e fibrillazioni muscolari, convulsioni, iper-

tensione, tachicardia, paralisi flaccida generalizzata, collasso cardio-

circolatorio.

Terapia:Atropina.

Controindicazioni:Ossime.

ConsultareunCentroAntiveleni

MODALITÀDIIMPIEGO

ARATTERISTICHE : nematocida, insetticida sistemico granulare.

Se applicato su terreno sufficientemente umido, viene assorbito rapi-

damente dall'apparato radicale e trasportato per via linfatica in tuttigli

organi della pianta. Grazie alla suapersistenza, selettività e polivalen-

za, il prodotto è consigliabile nellatecnica modernadella semina in

posto. All’atto deltrattamento,immettere nell’apparecchiatura di di-

stribuzione la quantità effettivamente necessaria per il trattamento.

Nel caso che a fine trattamento avanzi del prodotto, vuotare e pulire

l’attrezzatura di distribuzione e reintrodurre il prodotto nella confezio-

ne originale. Assicurarsi che non visiano dispersioni di prodotto du-

rante le operazioni di riempimento(esvuotamento) dell’attrezzaturadi

distribuzione. Assicurarsi che non visia fuoriuscita del prodotto duran-

te le manovre alle testate degli appezzamenti e durante lo sposta-

mento da un campo all’altro. Il prodotto non deve essere distribuito

con modalità diverse da quelle indicate.

COLTURE PROTETTE

Barbabietoladazucchero

−P

ARASSITICOMBATTUTI : Insetti delterreno:Melolontha, Grillotal-

pa, Atomaria;Fitofagi fogliari.Altica, Pegomia, Afidi;Nottuidi;

Nematodi incistati (Heterodera),liberi e galligeni(Ditylenchus,

Meloidogyne);Miriapodi:Blaniulus guttulatus.

−D

OSI D ’ IMPIEGO -localizzato, per una difesa totale alla dose di 20

kg/ha; in caso di forte infestazione di nematodi (Heterodera),

usare 30-40kg/ha localizzati 2-3 cm lateralmente alla linea dei

seme .

−E

POCA D ’ IMPIEGO : Alla semina della coltura. Il trattamento eser-

cita un controllo dei principali fitofagi per circa 50-60 giorni, fino

allo stadio di 4-6 foglie vere.

−M

ETODI D ’ IMPIEGO : Alla dose normale d'impiego,applicare il pro-

dotto durante lasemina, localizzato al livello dei glomeruli sul

fondo del solchetto, esclusivamente con un distributore di granu-

li montato sulla seminatrice. Nella necessità di dover impiegare

30-40 kg/ha di prodotto localizzato, si consiglia diapplicarlo late-

ralmente al semea una distanza di2-3 cm. Interrare poi il pro-

Aldicarb Sgaravatti

Nemacarb 5G

Nematocida-insetticida sistemico per lecolture di

barbabietola dazucchero, tabacco e vivai dipiante legnose

Granuli con rivestimento protettivo

Aldicarb Sgaravatti Nemacarb 5G

Composizione:

g 100 di prodottocontengono:

Aldicarb puro.........g 4,75

Supporti q.b. a 100

Frasi diRischio:

Tossico per inalazione e ingestione;

Nocivo a contatto con la pelle;

Tossico per gli organismi acquatici,

puòprovocare a lungotermine

effetti negativi per l'ambiente

acquatico

Consigli di Prudenza:

Conservare sottochiave e fuori dalla

portata dei bambini; Conservare

lontano da alimenti o mangimi e da

bevande; Non mangiare, nè bere,

nè fumaredurante l'impiego; Non

gettare i residui nelle fognature; Usare

indumenti protettivi e guanti adatti; In

caso di incidente o di malessereconsultare immediatamente il medi-

co (se possibilemostrargli l'etichetta); Nondisperdere nell'ambiente.

Riferirsi alle istruzioni speciali/schede informative in materia di sicu-

rezza; In caso di incidente per inalazione, allontanare l’infortunato dal-

la zona contaminata e mantenerloa riposo

Via Nazionale, 119 - 52020 Pergine Valdarno(AR)

Officina diProduzione :

Chemia S.p.A. -S.S. 255 km 46 -S. Agostino (FE)

Registrazionen. 9682 Ministero della Sanitàdel07/07/98

Contenuto netto:kg1 - 5 - 10 -25

Incorporazione nel terreno.Dopo l’incorporazione nel terreno èoppor-

tuno effettuare l’irrigazione per aspersione. Evitare di ripetere

l’irrigazione per almeno 72 ore enoneccedere neiquantitativi di ac-

qua nelle irrigazioni successive.

Prima del trattamento si raccomanda di controllare la taratura

dell’apparecchio distributore. Effettuare un unico trattamento al terre-

no al momento della semina.

ATTENZIONE : Ilprodottovaimpiegato esclusivamente conmez-

zi meccanici

Tabacco -ControNematodi liberi e galligeni, Afidi,Altica, Nottue,

Tripidi, Insetti dei terreno. Il prodotto può essere impiegato sui se-

menzai di tabacco come trattamento presemina, seguito da incor-

porazione meccanica alla profondità di 10-15 cm; come trattamento

in presenza di germinelli (stadio duefoglie vere) equindi con l'in-

corporazione perirrigazione; cometrattamento pretrapianto, due

settimane primadell'estirpazione dellepiantine, seguito da incorpo-

razione per irrigazione. La dose consigliata in qualunque trattamen-

to è di 6 g/mq.

In pieno campo,al momento dei trapianto, localizzando il prodotto

con apposito e adeguato microgranulatore montato sulla trapianta-

trice, localizzando il prodotto nel solco alla dose di80-100 kg/ha(6-

12 g/m) a seconda della distanza tra le file. TOSSICO

Vivaidi piantelegnose -ControAleurodidi, Nematodi, Afidi, Acari,

Oziorrinco, Cocciniglie, Minatori fogliari, alla dose di 100-150 kg/ha

in pre- e post-trapianto.

COMPATIBILITÀ :Usare il prodotto da solo.

FITOTOSSICITÀ :Alle dosi di 30-40 kg/ha si consiglia di distanziare

di 2-3 cm il prodotto dal seme perevitare un ritardoiniziale di vegeta-

zione.

PERICOLOSO

PER L’AMBIENTE RISCHI DINOCIVITÀ :Il prodottoè tossico pergliinsetti utili, gli ani-

mali domestici,ipesci ed il bestiame. Impiegarlo una sola volta

all’anno al momento della semina o al trapianto delle colture.

Sospendere itrattamenti primadella raccolta:80 giorni per il Ta-

bacco, non necessario per le altrecolture.

Attenzione!Da impiegare esclusivamentein agricoltura; ogni altro

uso è pericoloso. Chi impiega il prodotto è responsabile degli even-

tuali danni derivanti da uso improprio del preparato.Il rispetto delle

predette istruzioniè condizione essenziale per assicurare l’efficacia

del trattamentoeper evitare dannialle piante, allepersone ed agli a-

nimali.

DA NON APPLICARE CON MEZZI AEREI; PEREVITARE RISCHI

PER L’UOMOEPER L’AMBIENTE SEGUIRE LE ISTRUZIONIPER

L’USO;NON CONTAMINARE ALTRE COLTURE,ALIMENTI, BE-

VANDE E CORSI D'ACQUA; DANON VENDERSISFUSO; SMALTI-

RE LE CONFEZIONI SECONDOLE NORME VIGENTI; IL CONTE-

NITORE COMPLETAMENTE SVUOTATONON DEVE ESSERE DI-

SPERSONELL’AMBIENTE; NON OPERARECONTROVENTO; IL

CONTENITORENON PUO' ESSERE RIUTILIZZATO;NON CON-

TAMINAREL’ACQUACON ILPRODOTTOO IL SUO CONTENITO-

RE. NON PULIRE IL MATERIALE D’APPLICAZIONE IN PROSSIMI-

TÀ DELLE ACQUE DI SUPERFICIE EVITARE LACONTAMINAZIO-

NE ATTRAVERSOI SISTEMIDISCOLODELLEACQUE DALLEA-

ZIENDE AGRICOLE E DALLE STRADE.

Document Outline

Prodotti simili

Cerca alert relativi a questo prodotto

Condividi questa pagina